Vini di vignaioli

23 Ottobre 2011

Il salone dei vini naturali d’autunno

Vini di vignaioli è una manifestazione divenuta ormai tappa classica per gli appassionati di vini naturali, si svolge a Fornovo di Taro (il 30 e 31 Ottobre), provincia di Parma, all’inizio di autunno: ideatrice, animatrice ed organizzatrice Christine Cogez (in foto sopra), parigina. Ospita un centinaio di produttori francesi ed italiani di vini naturali, o per meglio dire VIGNAIOLI, coltivatori della vite e del suo frutto in prima persona, contadini e non winemaker.
Quest’anno Vini di Vignaioli festeggia i suoi primi 10 anni: da piccola fiera di paese ad appuntamento che richiama non solo gli appassionati e gli operatori italiani, ma anche buyer internazionali che colgono l’occasione per una visita in Italia e partecipare alla manifestazione: arrivano statunitensi, danesi, norvegesi, giapponesi, tedeschi e svizzeri.

Mi piace molto il logo di questa manifestazione che spiega in soli tre caratteri lo spirito che anima queste due giornate: diretto ed esplicativo!

Naturale, vero, sincero, biologico, biodinamico, appassionato, autentico, semplice, ricco, umano. Dieci aggettivi per definire il vino che si degusta in questo bel salone alla francese che non bada alla forma ma al contenuto.
Un luogo dove poter conoscere attraverso il vino i diversi vitigni, il territorio e le esperienze di chi con il vino ci vive ogni giorno in simbiosi con la natura e le stagioni, in vigna ed in cantina.

Tra i partecipanti troviamo anche numerosi produttori di arkè: Franco Terpin, Marco Sara, Camillo Donati, Cascina Tavjin, La Biancara, Pacina e Monte dell’Ora; dalla Francia, dai monti della Savoia scende François Grinand della Domaine du Perron.
Doveroso richiamare l’attenzione anche sui convegni che vengono organizzati nelle due giornate che quest’anno sono cosi strutturate:
PROGRAMMA

Domenica 30 ottobre 2011
Dalle 10 alle 20
Degustazione e vendita Di vini “naturali” e prodotti dell’agricoltura biologica
15h : Presentazine dell’ultimo libro di G.Bietti
17h : discussione intorno al libro di Michèle Legris: Dioniso crocifisso

E nella gironata di lunedì invece le danze verrano aperte dalle ore 9,00 alle 12,00 con una tavola rotonda dove la protagonista sarà la tanto chiaccherata SO2 e la partecipazione di Maurizio Gily, consulente agronomo e viticoltore.

Vi aspettiamo! Preparate le anime, gli orecchi…e pure i bicchieri!

Il salone dei vini naturali d’autunno

Vini di vignaioli è una manifestazione divenuta ormai tappa classica per gli appassionati di vini naturali, si svolge a Fornovo di Taro (il 30 e 31 Ottobre), provincia di Parma, all’inizio di autunno: ideatrice, animatrice ed organizzatrice Christine Cogez (in foto sopra), parigina. Ospita un centinaio di produttori francesi ed italiani di vini naturali, o per meglio dire VIGNAIOLI, coltivatori della vite e del suo frutto in prima persona, contadini e non winemaker.
Quest’anno Vini di Vignaioli festeggia i suoi primi 10 anni: da piccola fiera di paese ad appuntamento che richiama non solo gli appassionati e gli operatori italiani, ma anche buyer internazionali che colgono l’occasione per una visita in Italia e partecipare alla manifestazione: arrivano statunitensi, danesi, norvegesi, giapponesi, tedeschi e svizzeri.

Mi piace molto il logo di questa manifestazione che spiega in soli tre caratteri lo spirito che anima queste due giornate: diretto ed esplicativo!

Naturale, vero, sincero, biologico, biodinamico, appassionato, autentico, semplice, ricco, umano. Dieci aggettivi per definire il vino che si degusta in questo bel salone alla francese che non bada alla forma ma al contenuto.
Un luogo dove poter conoscere attraverso il vino i diversi vitigni, il territorio e le esperienze di chi con il vino ci vive ogni giorno in simbiosi con la natura e le stagioni, in vigna ed in cantina.

Tra i partecipanti troviamo anche numerosi produttori di arkè: Franco Terpin, Marco Sara, Camillo Donati, Cascina Tavjin, La Biancara, Pacina e Monte dell’Ora; dalla Francia, dai monti della Savoia scende François Grinand della Domaine du Perron.
Doveroso richiamare l’attenzione anche sui convegni che vengono organizzati nelle due giornate che quest’anno sono cosi strutturate:
PROGRAMMA

Domenica 30 ottobre 2011
Dalle 10 alle 20
Degustazione e vendita Di vini “naturali” e prodotti dell’agricoltura biologica
15h : Presentazine dell’ultimo libro di G.Bietti
17h : discussione intorno al libro di Michèle Legris: Dioniso crocifisso

E nella gironata di lunedì invece le danze verrano aperte dalle ore 9,00 alle 12,00 con una tavola rotonda dove la protagonista sarà la tanto chiaccherata SO2 e la partecipazione di Maurizio Gily, consulente agronomo e viticoltore.

Vi aspettiamo! Preparate le anime, gli orecchi…e pure i bicchieri!