Un Cannonau generoso e caldo come le lunghe e siccitose estati sarde. Un sorso che risente delle brezze marine e della salsedine dei terreni in riva al mare, in cui le piante di vite riescono a regalare frutti concentrati e ricchi. Senza solfiti aggiunti dal colore rosso rubino intenso alla vista, profondi riflessi violacei al calice. Il naso si apre inizialmente su toni profondamente fruttati, che richiamano i frutti di bosco maturi e le prugne, e vengono seguiti da sfumature gradevolmente speziate. Corposo, caldo e potente l’assaggio, gradevolmente sapido e lunghissimo nella sua permanenza in bocca.