Hanssens Artisanal

Birrificio

Hanssens nasce come birrificio nel 1896 a Dworp, poco a sud di Bruxells e dal dopoguerra decidono di chiudere la produzione e rimanere solo selezionatori di lambic fresche (birre acide a fermentazione spontanea), che poi vengono maturate nelle loro vecchie botti di rovere ed infine miscelate ed imbottigliate da loro.
Sidy ed il marito John sono la quarta generazione della famiglia e sono rimasti gli unici a fare i blenders (Geuzestekerij), in un mercato dove sono rimaste pochissime aziende che lavorano in modo naturale e secondo la tradizione di un tempo per la produzione delle lambic e delle Gueuze.
Anche loro, come da tradizione, mettono a macerare in alcuni lambic i frutti tipici della zona, le Kriek, amarene, o le fragole, Beitje: sono birre acide ma fruttate e floreali, ottime come aperitivo.
La Gueuze di Hanssens si fregia dell’aggettivo Oude (vecchio) perché i loro blend prevedono sempre un impiego maggiore di birre invecchiate per almeno tre anni.
La fermentazione spontanea ricorda la filosofia dei nostri vini naturali, anch’essi prodotti senza l’ausilio della chimica (lieviti selezionati, solfiti, altri additivi) o di tecnologie invasive come filtrazioni o centrifughe. Il fine lavoro di mescolare diverse cuveè ricorda da vicino il lavoro per produrre Champagne, dove diverse botti con vini di differenti vitigni e di diverse annate vengono uniti per la ricerca della finezza e dell’eleganza.