Nathalie Gaubicher

Cantina

L’azienda nasce nel 2002 per volontà di Christian Chaussard, ex soldato e poi ingeniere statale, e Nathalie Gaubicher, attrice svizzera con studi di enologia e sommellerie, entrambi innamorati di vigne e vini.
Scelgono come loro luogo un paesino collinare in una delle zone più a nord della Loira, a nord di Tours, nel Jasnières / Coteaux-du-Loir: i terreni sono in gran parte argilla e silice su un sottosuolo di calcare e Domaine le Briseau è stato avviato con 4 ettari di vigneti coltivati principalmente a Chenin Blanc e Pineau d’Aunis.

Nel 2012 la tragica scomparsa di Christian, in un incidente in vigna; Nathalie si dimostra donna forte e decisa, seppur esile di corporatura: da sola continua e, sorprendentemente, amplia l’attività della cantina, continuando nel solco della naturalità completa.

Si instaura, negli ultimi due anni, un rapporto con il produttore Emile Heredià, che conferisce parte delle sue uve dal Languedoc per produrre due bollicine naturali, il Terret per il SoWhat ed il Cinsault per il Bubbly.