Nuova Serata in vista!

Questa volta saremo ospiti presso la Cascina Lago Scuro a Stagno Lombardo, nel Cremonese, per un’emozionante viaggio tra i bianchi naturali della Loira, patria dello Chenin Blanc. In degustazione metteremo tutti i nostri Chenin, più un paio di sorprese, delle vere rarità che non sono in commercio.

Saremo ospiti in una location magica: la cascina è una costruzione fatta tra il 1600 e il 1800, che comprende uno spazio immenso all’interno di mura circondarie, la casa padronale, la chiesetta, la casa del fattore, un cortiletto neogotico e ovviamente le stalle con le bestie ed il fienile. Sembra di essere catapultati nel film Novecento di Bertolucci!

La famiglia Grasselli qui produce principalmente formaggi a latte crudo di una bontà senza eguali ma non solo, anche marmellate e composte di frutta e verdura; Lago Scuro è nata dalla volontà di Fabio e Paola che nel 1990 sono tornati a fare “vera” agricoltura: biologica, sostenibile, di qualità. Ora anche il figlio Luca con la moglie Federica sono entrati in questa realtà, che è diventata luogo in continua trasformazione ed innovazione. Ci son diverse realtà che si intrecciano all’interno di questa magica cascina : ristorazione, B&B, micronido, caseificio, orto, laboratorio.

 

La serata inizierà con un aperitivo dove abbiamo scelto due vini più semplici:

Happy 2013 di Natalie Gaubicher: rifermentato in bottiglia e poi sboccato, è capace di regalare felicità ad ogni sorso.

Achillèe 2014 di Debout-Bertin, bianco fermo di Anjou fresco ma intenso, con note bilanciate tra mineralità e frutto.

 

La cena verrà poi servita a base di verdure e formaggi a latte crudo abbinati con:

Kharakter 2014 di Natalie Gaubicher: selezione da vigne vecchie, diviene grazie alle sue ottime qualità un vino da invecchiamento;

Pacotille 2014 di Debout-Bertin: chenin da vigne molto vecchie, raccolto a mano della zona di Anjou, con note di fiori bianchi e sasso bianco, avvolgente e con una grandissima bevibilità;

Gains de Malignè di Cyril Le Moing: chenin dall’alta Loira minerale ma non scontato capace di grandi soddisfazioni, corpo e frutto connessi per un grande bianco;

Chenin 2013 de La Biancara: vitigno impiantato per la grande ammirazione che ha Angiolino con queste uve: persistenti ed eleganti, capaci di produrre un vino che sa invecchiare ed emozionare senza rivali;

Soleil de Samonios 1994 di Olivier Cousin: piccolo tesoro della nostra ormai “personale” selezione, è un ottimo esempio di ciò di cui può essere capace questo vitigno: chenin vendemmiato tardivamente con la botrite, incredibilmente presente, con un’acidità pazzesca e che lascia il segno. Una vera chicca.

 

Noi siamo entuasiasti di questa serata ormai alle porte e curiosi di intraprendere questo viaggio tra i sapori della Pianura Padana e della Valle della Loira!

 

Vi aspettiamo!

 

cheninincascina-01

 

 

12662007_940655816029749_7496812943818863272_n

 

1010601_452911911470811_1449001140_n

 

Arkè nuovamente in trasferta al mare durante il mese di febbraio!

Dopo la Sardegna ora tocca ad un’altra isola, più piccina ma splendida ugualmente: l’Isola d’Elba.

Saremo ospiti Giovedì 25 febbraio presso l’Osteria Pepenero di Portoferraio, gestita dall’amico Antonio Mori.

La serata prevede una carrellata di ben nove vini naturali, dall’aperitivo fino al dessert, che accompagneranno una cena a base di pesce fresco pescato nelle acque elbane.

Per l’aperitivo avremo tre bolle, tutte bianche e a rifermentazione spontanea in bottiglia: due Colfondo italiani, il Friu-liè 2014 de Il Moralizzatore, un tocai friulano dall’alto Vicentino, ed il Terbianc 2014 di Cinque Campi, il Trebbiano emiliano fatto da Vanni Nizzoli. Ed il Chenin blanc di Nathalie Gaubicher dalla Loira, l’Happy 2013, uno spumante che viene sboccato e quindi senza fondi.

Per la cena di pescato andremo a fare assaggiare dei grandissimi bianchi, un rosato ed un passito d’annata:

  • Pri 2014 di Sauro Maule, Il Cavallino: una selezione di Garganega da Gambellara (Vicenza) fresca e pulita, da un’annata difficile esce comunque un’ottima mineralità ed un bel frutto acido.
  • Achillè 2014 di Debout-Bertin: il classico Chenin blanc dell’Anjou, Loira, minerale, fruttato, avvolgente e pastoso, fatto da una coppia di ragazzi intransigenti e precisi.
  • Ribolla Gialla 2009 di Franco Terpin: il vitigno più tipico e vero del Collio in un’espressione potente e verace, come il vignaiolo che lo produce. È il primo di due bianchi macerati con le bucce.
  • La Cerretina 2013 di Pacina: non poteva mancare un bianco toscano, fatto con Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti, macerato per qualche giorno con le bucce.
  • Lusignolo 2014 di Feudo d’Ugni: un Cerasuolo abruzzese intenso ed ammaliante, fatto da una vera contadina, Cristiana Galasso, ai piedi della Maiella.
  • Recioto 2002 de La Biancara: il passito di Garganega di Angiolino Maule, un vino dolce d’annata per chiudere il bellezza la serata.

 

 

 

 

Questa la locandina con tutte le informazioni per la serata:

 

isoladelba-01

 

 

L’Elba con la neve:

 

Isola-dElba-con-la-neve

 

 

Eccoci ormai alle porte del consueto appuntamento nella bella città affacciata sul mare, anche quest’anno 70 produttori di vino naturale saranno presenti alla degustazione organizzata da VinNatur il 7 e 8 febbraio.

A fare da cornice sono state ideate anche altre due succose possibilità, ovvero l’opportunità di partecipare a degli aperitivi e cene “tête-à-tête” con il produttore nei locali della città.

Nella serata che precede l’evento, Sabato 6 febbraio, ed in quelle di Domenica e Lunedì. Nel dettaglio Arkè ci sarà con i suoi vignaioli:

  • Franco Terpin (assieme all’amico Aurelio di Casa Caterina), farà assaggiare i suoi vini più pregiati il Sabato sera: per un aperitivo dalle 18.30 al Kowalski ristopub, seguirà poi una cena a partire dalle ore 20.30 presso Ai Troeggi, solo su prenotazione.
  • La Biancara con Angiolino Maule, sarà presente a partire dalle ore 20.30 di Sabato presso Antica Ostaja Ristorante, anche qui meglio prenotare, il locale è molto piccolo.
  • Il Cavallino, Casa Belfi, La Biancara dalle 19.30 di Domenica saranno insieme per un aperitivo e cena informale, a base di jazz, presso il Ristorante Tiflis.
  • Nathalie Gaubicher e La Biancara il Lunedi’ sera cena con degustazione alle ore 20.00 presso Enoteca Sola, solo su prenotazione. Qui sotto vi presentiamo  il volantino di questa serata:

 

degustazione genova-01

degustazione genova-02

 

Per maggiori informazioni sugli eventi organizzati nel dopo Fiera di VinNatur cliccate qui per gli apertivi con il produttore e qui per le cene.

Saranno momenti davvero unici per un week-end davvero ricco e immancabile.

Vi aspettiamo numerosi!

Tutte le altre info utili su VinNatur Genova 2016

A presto!

vinnatur-1

IMG_4790

 

 

Buongiorno!

Nuove esperienze degustative in vista, tutte firmate Arkè: sono arrivati i nostri cavatappi e i decanter con serigrafia personalizzata!

Noi li abbiamo provati ieri sera a cena ed il risultato è davvero stupendo, sia da vedere che da degustare, immediatezza e profumi esaltati, ed un modo molto elegante di servire il vino.

Altra novità degna di nota è il primo vino arrivato da noi dell’annata 2015! P’tit Poquelin, un Beaujolais “glou-glou”, o da sete, come ama definirsi: 100% Gamay senza chimica ad interferire, fresco e fruttato, davvero bello, ci è piaciuto assai.

Lo slogan per Bruno Perraud, il produttore, è: “Un P’tit Poquelin vaut mieux qu’un long discours”, e qui credo che abbiamo detto davvero tutto.

Tornando invece al nostro decanter: è un modo diverso seppur molto classico di servire un vino naturale, utile per dare ossigenazione al vino e pure per “shakerarlo”, in modo che i fondi della bottiglia abbiano modo di miscelarsi bene rendendo omogenea la degustazione. La ripresa del suo utilizzo è per la nostra esperienza molto parigina, dove i sommelier sono soliti servire vini naturali in questo modo: in particolare a noi ricorda un locale del nostro cuore, le Baratin.

Son tutti prodotti disponibili a partire da oggi, e ne potete trovate la descrizione anche sul nostro catalogo, qui.

Buon week-end! A presto

VinNatur Genova 2016

20 Gennaio 2016

Il 7 e 8 febbraio nella bella città sul mare l’associazione Vinnatur ha invitato oltre 70 vignaioli con i loro vini naturali in degustazione.

I produttori di Arkè presenti all’evento saranno:

Champagne: Christophe Lefèvre.

Loira: Nathalie Gaubicher.

Campania: Masseria Starnali.

Emilia-Romagna: Cinque Campi, Camillo Donati.

Piemonte: Borgatta.

Toscana: Santa Maria.

Veneto: La Biancara, Casa Belfi, Il Cavallino, Portinari Daniele.

Friuli: Franco Terpin.

 

Un nuovo incontro per rinnovare la degustazione dei nostri vini, come sempre accompagnati dalla possibilità di degustare cibi tipici della zona, presso il Palazzo della Borsa Valori in Piazza De Ferrari. Qui trovate tutte le informazioni utili per venire a trovarci.

 

Tra qualche giorno vi comunicheremo anche gli eventi nei ristoranti genovesi a corollario della fiera: la città sarà piena di vignaioli che parleranno dei loro vini durante le cene a tema organizzate per l’occasione!

A presto!!!

 

Fra una settimana saremo a Milano per la Degustazione Vini Naturali, organizzata assieme a GluGlu Wine e Vite, due distributori ed amici, presso il locale di Giuseppe Zen, Mangiari di Strada.

 

Assieme ai vignaioli che arriveranno con i loro vini da tutta Italia, avremo anche il piacere di ospitare Samuel Cogliati, che con la sua Possibilia Editore porterà un bel po’ di sana cultura del vino e del rugby. Samuel è un giornalista, scrittore ed editore grande appassionato di Francia che da anni collabora con la più prestigiosa rivista di vino d’Oltralpe, LeRouge&leBlanc, e lui ne cura le traduzioni che fa uscire a mo’ di raccolta, con le sue Antologie.

Autore di manuali molto interessanti sulla Champagne e sui vini naturali ed ancora traduttore delle collane tematiche di Francois Morel, autorevole eno-giornalista parigino, ed i suoi reportage dalle regioni viticole francesi.

 

Vorremmo poi parlarvi brevemente della location e dell’istrionico oste, Giuseppe Zen: Mangiari di Strada è aperto solo a mezzogiorno, ma è un locale esteticamente avanguardistico ampio e luminoso, arredato in modo minimalista ma con materiale importante e ben deciso, con grossi e pesanti tavoli in marmo, eleganti ed austeri.

Giuseppe ama la materia prima semplice ma di qualità, genuina e pura; ed ama abbinarla nei suoi piatti con armonia e precisione quasi maniacale, tanto che conosce alla perfezione come e dove è coltivata una cipolla e cosa mangia un maiale, prima di unirli in un piatto che serve, a prezzi comunque popolari.

Ama da sempre anche i vini naturali e ha colto la nostra richiesta con allegria e passione, così come gestisce i suoi locali (ha anche una macelleria con cucina e mescita vini).

 

mangiari

 

Quindi oltre ai nostri vignaioli con i loro vini avremo anche una buona dose di cultura, prelibatezze semplici e goliardiche ma di livello, ambiente e design non certo banale e scontato, passione ed allegria!

A presto!

 

DSF4788

 

248115_153814921354837_1873676_n

Lunedì 14 Dicembre, dalle ore 16 alle 20. Da Estro a Venezia ci sarà da divertirsi!

Volevamo passare una giornata in compagnia dei fratelli Spezza, giovani gestori del bellissimo locale in Dorsoduro a Venezia, che vanta, tra l’altro, un sito web davvero strabiliante!

Ci siamo accordati per questa data, il tema dei vini frizzanti e spumanti l’abbiamo scelto per la vicinanza al Natale e la voglia di festeggiare. Ma anche per la reciproca passione per le bollicine naturali, fuori dagli schemi, rifermentate senza l’ausilio di lieviti o zucchero, per un’espressione di gioia e di territorialità autentiche!

Avremo con noi i produttori italiani che abbiamo invitato, mentre le due bollicine d’Oltralpe le presenteremo noi.
Eccovi l’elenco dei vignaioli ed i vini che porteranno:

Maurizio di Casa Belfi, con il suo Prosecco Colfondo ed il Raboso frizzante a macerazione carbonica.

Enrico e Andrea de Il Moralizzatore, con il Friu-liè, Tocai sui lieviti, ed un Rosè spumante che uscirà la prossima primavera, sboccato alla volè per l’occasione.

Francesco de La Biancara con due annate di Garg’n’go, Garganega e Durella rifermentate in bottiglia.

Vanni di Cinque Campi, che dall’Emilia arriva con due versioni di Spergola spumante, il Particella 128 e l’Artiglio, ed una curiosa versione di Lambrusco Bardi spumante, il Rio degli Sgoccioli, tutti sboccati da poche settimane.

Presenteremo per la prima volta al pubblico il nostro nuovo Champagne Christophe Lefèvre con la sua Cuvée de Réserve Pas dosè 2010, sperando di stupire i degustatori.

L’altra bollicina francese è l’Happy 2013 di Nathalie Gaubicher, Chenin blanc rifermentato spontaneamente in bottiglia e poi sboccato dopo un anno di permanenza sui lieviti. Uno spumante semplice e allegro, minerale e fruttato.

L’entrata e gli assaggi sono liberi, vi aspettiamo!

 

10603527_1456924304584146_2852562366260677065_n

 

Invito_Estro-01

 

Invito_Estro-02

Arkè, Gluglu wine e Vite sono tre distribuzioni di vini naturali con un comune obiettivo di qualità, ricercata con accanimento nelle piccole produzioni artigianali, gestite da vignaioli appassionati, generosi e coraggiosi. Molti di loro saranno presenti alla degustazione di domenica 17 gennaio pronti a parlarvi dei loro vini, dei loro territori, delle loro storie.

La comunanza d’intenti, l’amicizia che lega noi distributori e i nostri vigneron, ha fatto scaturire questo progetto di promozione congiunta a Milano; la scelta di Mangiari di Strada come location è stata quasi immediata grazie alla disponibilità di Giuseppe Zen e alla bellezza degli spazi architettonici di via Lorenteggio.

La formula sarà semplice: inizio alle 10,30 fino alle 18,30. Per cinque ore, sino alle 15,30, accesso riservato al pubblico professionale. Potranno poi accedere i privati, solo su invito, e partecipare alla degustazione.

Una giornata principalmente di lavoro, che permetterà a ristoratori, enotecari, sommelier, giornalisti ed altri operatori del settore di conoscere i vini, sentire le voci e vedere le mani di di 40 splendidi produttori:

 

Arkè Distribuzione:
La Biancara, Angiolino Maule (Gambellara, Vicenza)
Il Cavallino, Sauro Maule (San Germano, Vicenza)
Daniele Portinari (Alonte, Vicenza)
Il Moralizzatore, Enrico e Andrea (Galliera Veneta, Padova)
Casa Belfi, Maurizio Donadi (San Polo di Piave, Treviso)
Franco Terpin (San Floriano del Collio, Gorizia)
Podere il Santo, Eugenio Barbieri (Rivanazzano, Pavia)
Borgatta, Emilio Olivieri (Ovada, Alessandria)
La Berchialla, Olek Bondonio (Barbaresco, Cuneo)
Cinque Campi, Vanni Nizzoli (Puianello, Reggio Emilia)
Pacina, Giovanna Tiezzi (Castelnuovo Berardenga, Siena)
Santa Maria, Marino Colleoni (Montalcino, Siena)
Masseria Starnali (Galluccio, Caserta)
Meigamma, Giuseppe Pusceddu (Villasimius, Cagliari)
Champagne Christophe Lefèvre (Bonneil, Vallée de la Marne, Champagne)
Nathalie Gaubicher (Marcon, Jasnier, Loira, Francia)

 

GluGlu Wine:
Ezio Trinchero (Agliano, Asti)
Cascina Fornace (Santo Stefano Roero, Cuneo)
Carlo Daniele Ricci (Costa Vescovato, Alessandria)
Auriel (Ponzano Monferrato, Alessandria)
Colombera e Garella (Masserano, Biella)
Maso Bergamini (Trento)
Denny Bini (Coviolo, Reggio Emilia)
Crocizia (Langhirano, Parma)
Vigne dei Boschi (Solarolo, Faenza)
Fabbrica di San Martino (Lucca)
Macea (Borgo a Mozzano, Lucca)
Camiliano (Capannori, Lucca)
Il Calamaio (Lucca)
Monastero Frati Bianchi (Fivizzano, Massa Carrara)
Terraviva (Tortoreto, Teramo)
Arcuri (Cirò, Crotone)
Bosco Falconeria (Partinico, Palermo)
Frank Cornelissen (Solicchiata, Catania)

 

Vite Vini:
Champagne Charlot Père et Fils, Pierre Charlot (Vallée de la Marne, Champagne)
Bodega Albamar (Rias Baixas, Galicia, Spagna)
Dominio del Urogallo (Cangas, Asturias, Spagna)
Eric Texier (Brézème, Rodano Nord, Francia)
Domaine de la Renardière (Arbois Pupillin, Jura, Francia)

 

 

Per ulteriori info e per richiedere l’accredito scrivere ad  arke@vininaturali.it , oppure a Mauro Cecchi, nostro referente su Milano: maurocecchi70@gmail.com.

Non perdetevi questo evento esclusivo studiato apposta per voi!

ARTIGIANI DEL VINO

30 Ottobre 2015

Terme di Caracalla – Roma

7/8 Novembre 2015

SO2 Distribuzione in collaborazione con l’Associazione ARTINCONNESSIONE  ed  Arkè vini naturali presentano un nuovo incontro dedicato al mondo dei vini naturali che si svolgerà nell’incantevole cornice dei Vivai storici Le Mura, situati nell’area archeologica delle Terme di Caracalla a Roma.

Aziende agricole italiane e francesi si riuniranno raccontando ai visitatori la loro passione e il loro lavoro con la vite in totale rispetto dei valori naturali del territorio di provenienza, evitando le sostanze chimiche in vigna ed in cantina.

Il 7 novembre inoltre dalle ore 12, ci sarà una conferenza che vedrà la presenza di Angiolino Maule, Presidente dell’associazione Vinnatur, la ES-COM Agenzia per l’Integrazione Europea e il Dottor Stefano Zaninotti (agronomo Vitenova), Francesco Giardina (Sinab- MIPAF) e Alba Pietromarchi (AIAB).

Tra le Aziende di Arkè troveremo: Natalino Del Prete, La Biancara di Angiolino Maule, Daniele Portinari, Il Cavallino di Sauro Maule, Il Moralizzatore, Casa Belfi, Borgatta, Erbaluna, Pacina, Santa maria, Cinque Campi, Feudo D’Ugni e Masseria Starnali, azienda campana che abbiamo appena inserito nel nostro catalogo.

Avremo un nostro tavolo dove faremo assaggiare tutte le nostre aziende francesi: Nathalie Gaubicher, Cyril Le Moing, Debout-Bertin, Cotes de la Moliere e Rouges Queues.
Non mancherà inoltre la possibilità di abbinare qualche buon piatto alla degustazione grazie al macellaio Roberto Liberati e Stefano Tesei.

12188686_10208315000221463_640182559_nNoi vi aspettiamo a Roma e per qualsiasi altra informazione potete visitare il sito:

http://so2-distribuzione.com/artigiani-del-vino/

 

12188055_924386014276556_2461703585651410190_o-2