Elementary, è il nuovo concept food store incentrato sulla qualità e sulla semplicità delle materie prime; si tratta di enoteca di giorno, bistrot a mezzogiorno e pizzeria la sera; e noi abbiamo avuto l’opportunità di creare e curare la loro carta vini, che è chiaramente incentrata sui vini naturali, italiani, francesi e spagnoli.

Scelta praticamente ovvia, visto il loro costante approccio con prodotti di alta qualità e lievitazioni spontanee.

Nello stesso stabile, un vecchio capannone industriale rimesso a nuovo, c’è l’altro locale della famiglia Olivieri, ovvero la pasticceria e caffetteria, loro lavoro da ben 3 generazioni, affiancata anche da un nuovo panificio: è un locale open-space, pieno di idee frizzanti ed innovative, aperto dalla mattina presto fino a cena: ti può catapultare la mente in qualche grande città europea, dove luoghi come questo pullulano.

olivieri

 

Abbiamo organizzato degli incontri con i vignaioli, per poter far conoscere realtà legate al territorio e non, per avvicinare sia gli appassionati, sia i neofiti.

Saranno serate dove ogni produttore racconterà la propria storia ed i vini, attraverso i  racconti dei luoghi dove vive e lavora.

Non la solita cena con il produttore insomma, ma piuttosto un aperitivo dove gli ospiti ascolteranno ed il contadino si trasforma un po’ in oste, in maniera dinamica ma attenta, in modo da uscirne tutti  un po’ arricchiti.

Non solo aziende di Arkè, ma anche altri amici che abbiamo deciso di coinvolgere in questa iniziativa, e che non vediamo l’ora che inizi e quindi, eccovi l’elenco delle aziende che parteciperanno, gli incontri saranno tutti i Mercoledì a partire dalle 19:

 

  • 1 Febbraio, Bellaguardia di Montecchio Maggiore, Vicenza. Azienda specializzata in bollicine metodo classico, da uve Pinot Bianco e Durella, che lavora anche un po’ di Pinot Nero per un rosè favoloso. Quattro i vini che porteranno in assaggio. (costo € 15)

 

  • 8 Febbraio, La Biancara di Angiolino Maule, Gambellara, Vicenza. Angiolino, pioniere dei vini naturali in Italia, porterà tre diverse annate della sua selezione di Garganega , il Pico, e tre annate del Tocai Rosso, il Sosan. (costo € 20)

 

  • 15 Febbraio, Cinque Campi, Reggio Emilia. Vanni Nizzoli, specialista in bolle e rifermentazioni in bottiglia, ci farà assaggiare il suo Trebbiano, due versioni di Spergola e due di Lambrusco. (costo € 15)

 

  • 22 Febbraio, Champagne naturali, a cura di Giampaolo Giacobbo. Giornalista e amante dei vini naturali, ci farà una panoramica sulla Champagne e ci farà assaggiare quattro ottimi calici. (costo € 40)

 

  • 1 Marzo, Terre di Pietra, Valpolicella, Verona. Laura Albertini, giovane vignaiola emergente, ci racconterà il suo percorso alla ricerca della purezza attraverso i suoi Valpolicella, con cinque assaggi dal loro vino più semplice fino all’Amarone. (costo € 20)

 

  • 15 Marzo, Casa Belfi Prosecco Colfondo, Treviso. Maurizio Donadi ci porterà quattro suoi vini, prosecco ma non solo, tutti vinificati in anfore di terracotta. (costo € 15)

 

  • 22 Marzo, Sauro Maule de Il Cavallino e Davide Spillare, ovvero largo ai giovani! Due aziende gestite da ragazzi che hanno creduto nel loro territorio, Gambellara e i Colli Berici. Due bianchi (a base Garganega) ed un rosso (Merlot) a testa a confronto, per sei vini vibranti. (costo € 20)

 

  • 29 Marzo, Gianfranco Masiero, Trissino, Vicenza. Un grande appassionato di vini che ci ha provato nelle sue colline di Trissino, ci racconterà quattro vini fatti con il metodo biodinamico. (costo € 20)

 

Ogni degustazione sarà accompagnata da assaggi della pizza di Elementary, in abbinamento ai vini degustati.

Gli eventi sono a numero chiuso, è gradita la prenotazione: tel. 380 102 5675 , mail: info@olivieri1882.com

 

Terminati gli assaggi e l’incontro con il produttore si potrà accedere al locale aperto al pubblico per completare la cena…

 

Qui la locandina in pdf con tutte le serate: Wine Diaries

 

olivierienote

 

 

Grande serata in vista il prossimo 21 giugno Al Callianino, locale dei nostri cari amici Alberto e Ivana Mori, a Montecchia di Crosara, che hanno pensato a questo fantastico evento per festeggiare i loro due anni dall’apertura!

Si parte alle ore 19,00 con una danza di cibo, cocktail e vini: varie postazioni per 7 cuochi, un bar-man e noi di Arkè con i vini naturali.

  • Alberto Mori il boss de Il Callianino: noi lo abbiamo conosciuto mentre lavorava da I Tigli, bravo e ingegnoso, ottima ricerca della materia prima per piatti innovativi ma sempre con un occhio alla tradizione ed alla semplicità.
  • Nicola Dusi, uno dei migliori amici di Alberto, chef a Melbourne, lavora al Ristorante ChinChin che ha davvero dell’incredibile, basta dare uno sguardo al loro  sito internet per rendersene conto!
  • Il Mello, chef del Ristorante Sapori di Versi a Valeggio sul Mincio: la loro volontà cerca di esaudire l’idea di Cucina come Arte, dove tradizione, gusto e qualità si possono fondere assieme. Da provare.
  • Michael Silhavi è un giovane chef veronese, di origini francesi, che lavora al Ristorante Pontepietra di Verona: ha girato il mondo in cucine stellate e non. Londra, Budapest, Sardegna, Bangkok e New York sono luoghi che hanno influenzato il suo approccio alla cucina e agli ingredienti. Le esperienze più significative sono state al Ristorante Perbellini e a La Peca dove ha affinato tecnica e professionalità.
  • Alberto Basso del Ristorante 3Quarti, aperto a Grancona nel 2010 assieme ad un grande amico Stefano Leonardi che l’ha improvisamente lasciato nel 2015 stroncato da un’infarto. Ma nonostante tutto Alberto ha deciso di andare avanti in memoria dell’amico, bravo era prima ed ora anche di più, creando una cucina tra la territorialità e la creatività.
  • Nicola ed Andrea Olivieri, due fratelli che hanno ereditato nel sangue il gusto per la qualità: la loro famiglia è proprietaria della una famosa Pasticceria Olivieri 1882 ad Arzignano, dove non saprei davvero dire che cosa non sia magico nelle loro produzioni! Quest’autunno partiranno con un nuovo progetto, chiamato Elementary: gusti “semplici” ma grande ricerca. Qui avremmo la possibilità di assaggiare in anteprima qualche loro lievitato!
  • Martino Ghiotto ci delizierà con la sua più grande passione: la cottura alla brace. Titolare e chef del Ristorante Damaranto a Soave. Abbiamo già fame!!

I drink saranno creati dal Barman Andrea Giavoni del quale ho sentito dire che “ fa i cocktail come uno chef cucina”…Libidine allora!

Noi porteremo questi vini:

  • Prosecco Colfondo 2015, Casa Belfi
  • Quinto Quarto Ribolla 2014, Franco Terpin
  • Ca’ Lombarda 2014, Sauro Maule, il Cavallino
  • Lambrusco 2014, Cinque Campi
  • Recioto 2003, La Biancara

 

Sarà una serata dove ne vedremo delle belle!  21 Giugno primo giorno d’estate, e quindi ci aspettiamo anche quella!

DJ set by Misquared.

 

Stay Tuned!  Serata Happy in vista!

 

Per info e prenotazioni telefonare al 045.6175906

calianino