Svantaggi del vino naturale

Gli svantaggi del vino naturale ricadono per lo più su chi li vende o li importa. Questo è il motivo per cui non li troverete nel vostro supermercato locale.

Coerenza

Un vino naturale è diverso ogni anno.
Diverse bottiglie dello stesso anno possono variare leggermente, a seconda della botte da cui viene o dal momento in cui si degusta.
Molti grandi acquirenti non sono disposti ad accettarlo. I supermercati, in particolare, avranno solo un gran numero di bottiglie di vino identiche.
Senza i conservanti e le tecniche di sterilizzazione utilizzate nel vino convenzionale, il vino naturale è anche più a rischio di deterioramento. Questo rischio è drasticamente ridotto se viene trasportato e conservato correttamente.

Disponibilità

Il vino naturale non può essere prodotto in serie.
I viticoltori naturali non saranno mai in grado di sfornare il numero di bottiglie necessarie per la fornitura di una catena di supermercati.
Attualmente ci sono poche persone in grado di fare il vino in questo modo, anche se molti stanno cavalcando la moda. Se diventeranno troppo popolari, non ci saranno mai scorte sufficienti.

Servizio

Alcuni vini naturali devono essere aperti diverse ore prima di essere serviti.
Essi possono avere un odore sgradevole di riduzione appena aperti, contenere gas e risultare quindi leggermente frizzanti. Spesso possono contenere sedimenti o fondi.
Un po’ di pazienza e un decanter o una caraffa sono tutto ciò che è necessario. Poche persone possegono entrambi.

Stoccaggio

Il vino naturale deve essere conservato con più attenzione del vino convenzionale.
Si tratta di un essere vivente e, come tale, estremamente sensibile alla temperatura. Un cliente che prende una bottiglia e la lascia al sole o al caldo può rovinarla rapidamente.
Potrebbe quindi credere che non fosse in perfette condizioni quando l’ha comprata. È un rischio che i negozi non vogliono prendere.

Trasporto

Il vino naturale esigenze un trasporto attento.
Esso dovrebbe essere tenuto sotto i 16 gradi in qualsiasi momento, dal suo imbottigliamento fino al calice. Ciò significa che la spedizione dovrebbe essere fatta in contenitori refrigerati, che è costosa per l’importatore.
O almeno in tempi veloci, che non stia ad alte temperature per troppo tempo.