San Vito

Selezone di Timorasso, da viti piantate tra il 2004 e 2012, in terreno limo-argilloso su terreni di altezza di 350 m.
Vendemmmia manuale, con fermentazioni spontanee e affinamento in acciaio e botte di rovere.
Questo bellissimo vitigno presenta profumi fruttati e floreali di pesca e acacia e una buona mineralità.
Con l’invecchiamento, le note minerali e idrocarburiche, che ricordano il riesling, diventano più marcate e definite.
Il miglior momento per degustarlo nella sua pienezza evolutiva è “quando il verde si fonde con l’oro, come la bandiera del Brasile”, e noi ci crediamo fermamente!

Altri vini della stessa cantina